Partecipa ai Seminari/Eventi

Premiazione hackathon e saluti istituzionali

            Luogo: Gradinata Scuola delle Idee             dalle 17:00 alle 18:00 
Presentazione dei progetti realizzati dai team e premiazione dei vincitori
posti disponibili : 167 Iscriviti

Per chi suona la campana? Competenze e formazione del lavoro 4.0

Saluti di apertura
Ing. Antonio Danieli, Direttore Generale Fondazione Golinelli
Ing. Stefano Versari, Direttore generale USR-ER
Prof.ssa Roberta Fantinato, Dirigente Scolastico IIS Belluzzi-Fioravanti

On. Guglielmo Epifani (membro della XI commissione - Lavoro pubblico e privato )
Alberto Vacchi (presidente Confindustria Emilia Romagna)

intervista  Claudio Tucci (giornalista Il sole-24 ore)
Luogo: Aula didattica dalle 11:00 alle 13:00
I continui cambiamenti del modo di lavorare hanno portato ad un diverso profilo dei lavoratori.
Ma è veramente possibile delineare un nuovo modello di lavoratore nell'epoca del 4.0?
Come aggiornare continuamente le competenze dei lavoratori in un mondo così mutevole.
posti disponibili : 71 Iscriviti

Il lavoro buono nella realtà virtuale

Prof. Dario Eugenio Nicoli  (docente di sociologia Università Sacro Cuore Milano)
Vincenzo Colla  ( vicesegretario CGIL)
intervista  Claudio Tucci (giornalista Il sole-24 ore)
Luogo: Aula didattica dalle 15:00 alle 17:00
La realtà virtuale, unitamente alle altre piste dell’innovazione tecnica come l’intelligenza aumentata ed in generale l’intelligenza artificiale, si sta gradatamente diffondendo anche in Italia, influenzando in vario modo il mondo del lavoro. Come per la “rivoluzione informatica”, mentre il contributo di figure specialistiche risulta piuttosto contenuto rispetto alle previsioni – sempre esagerate, mentre sarà molto rilevante la disseminazione di queste innovazioni in un’amplissima fascia di figure professionali.  
Essa riguarda l’automazione, la salute, l’istruzione e la formazione, la comunicazione ed il marketing, il tempo libero, le applicazioni ed i servizi Smart, la politica e molto altro ancora.
Con questo processo si aprono importanti questioni etiche in molti contesti; esse riguardano il rapporto tra fiducia e controllo nel rapporto tra uomo e tecnologia; il cambiamento dei profili di responsabilità e la ‘sostituzione’ dell’attività umana con contesti virtuali; il rischio di erodere l’autodeterminazione umana e la sua possibilità di scelte libere; il rischio di svalutazione delle competenze e delle capacità umane; il rischio di replicare non solo le qualità, ma anche errori e difetti dell’agire umano.
Le nuove tecnologie aprono scenari immaginifici e sorprendenti, ma, se non sono governate in modo adeguato, rischiano di portare effetti indesiderati, altrettanto sorprendenti ma in senso negativo.
posti disponibili : 73 Iscriviti
Elementi totali 3.